DNBlog – Day 23 – La Tribù: Miky il Felino

Debitum Naturae

Writer & Blogger

  E ci siamo. CI SIAMO. Al gran finale. Ma vi siete accorti che non ho scritto ieri? Lo ho fatto apposta per vedere se vi accorgevate. Mah. Chissà se ha funzionato. Sarà un post relativamente breve, sia perchè da brava felina (la seconda del gruppo) Michela Suffritti è molto riservata e schiva su ste cose, sia perchè a differenza di quello che dicono le malelingue io ci metto un bel po’ a valuare seriamente le persone che ho vicino. Rapido entusiasmo (o rifiuto) ma anche relativamente lunga fase di studio. Questo contenuto è solo per i membri di Abbonamento Mensile.Accedi Unisciti ora A livello storico ancora una volta merito di Varg (che in questo caso ha fatto da esca, è stato lui a essere “predato” al feffarkhorn), lì sono stato colpito da una certa durezza di carattere e da, onestamente, la gnoccaggine. Abbiamo iniziato a sentirci saltuariamente. Ci sono stati casi che ci hanno avvicinato ed è partita a darci una mano sfruttando la sua dote principale (dote che a me spaventa e fa orrore… L’ORDINE E LA METODICITA’. Brrr. Ne parlo poco più sotto). Poi abbiamo iniziato a sfruttare le capacità fotografiche, infine quelle editoriale e… eccoci qua (qualcosa di nuovo in futuro potrà ancora emergere ma dipende dal tempo) Altro esempio di Paperino vs Gastone è sicuramente una vittima seriale della sfiga (una volta è morta e no non sto scherzando e no non vi darò altri dettagli), ma questo la ha semplicemente indurita (pure troppo) e ne ha affinato le capacità di sopravvivenza. Parlando dell’ordine odi et amo, davvero. So che è necessario. So che le foto non si possono fare a caso. Che gli elenchi si fanno bene, che le scadenze si rispettano ma quando alza il suo indicino giudicante(virtuale se a distanza) per fare una lamentela OCD la strozzerei… però so anche quanto sia utile e fondamentale e mi cheto. Oltretutto ha una costanza, una diligenza e un rispetto delle consegne che credo manco ci mettessimo tutti gli altri noi 7 riusciremmo a raggiungerla Preferisco il lato artistico. Un po’ alla volta (ricordate il post delle armature? Ecco lei immaginala come una nano guerriero di 90 cm che sembra una stufa di ghisa ambulante) ho scoperto quanto in realtà ami creare (con il suo strumento, l’obiettivo) e la ho vista emozionarsi quando ha avuto tra le mani Post Fata Resurgo (che è lo sponsor di questo post e se segui questi blog e non lo hai ancora prenotato ti vengo a prendere a casa… 90 copie sono NOVANTA non sembra ma spariscono. Ne sono già andate 10 e non lo ho nemmeno presentato ufficialmente) o quando ha guadagnato il suo “primo biglietto verde” (cit. testuale) per una sua opera. E quindi si aggiunge alla schiera di persone che mi sento FELICE di aiutare a raggiungere un esistenza più creativa e appagante. Personalmente siamo molto vicini ormai (dopo varie vicissitudini) e mi auguro la cosa possa consolidarsi e acquistare valore, ma come già accennavo, esattamente come un gatto, sai che può venire a farti le fusa a testate se stai davvero male come sai che può sparire tre giorni se ha il membro girato. Sai che oggi potresti poterci giocare tre ore senza intoppi e domani se tocchi il punto sbagliato ti trovi la strisciata di cinque artigli. Ma sai che è fatta così e ti prendi i momenti migliori. Forse perché è l’ultima arrivata. Forse perché il suo lato creativo sta emergendo poco a poco. Forse perché quello personale è altrettanto fresco (anche se a volte sembra di più) il senso di premura e di orgoglio per i risultati è tra i più grandi. Gli altri, anche arrivati di recente come Magda e Varg e ormai un bel po’ che sono dei “creativi”. Sai che hanno preso gusto ed entusiasmo nel vivere di ciò che fanno. Per lei sono ancora i primi passi. Le emozioni per i risultati. Il vedere prendere vita il proprio pensiero artistico. Essere uno degli occhi principali della Tribù. Insomma è l’ultima che sta scoprendo questo mondo e quindi ogni successo mi riempie di soddisfazione, orgoglio e stima. Il suo fato personale e artistico dipende essenzialmente da lei. Più che le mie risorse, il mio appoggio, il mio amore, la mia conoscenza e la mia pazienza (spesso non è facile, non lo è mai con i felini)non posso fornire quindi starà a lei costruirsi il proprio destino. Cosa che so è perfettamente in grado di fare. Farei la solita domanda alla quale aggiungerei: hai preso post fata resurgo? E se no… PERCHE’ MALEDIZIONE PERCHE? p.s ah si è anche un vampiro...

Questo contenuto è solo per i membri di Abbonamento Mensile.
Accedi Unisciti ora